News

Dicembre 2017

Novembre 2017

Ottobre 2017

Settembre 2017

Giugno 2017

Aprile 2017

Marzo 2017

Dicembre 2016

Novembre 2016

Agosto 2016

Luglio 2016

Giugno 2016

Maggio 2016

Aprile 2016

Marzo 2016

Gennaio 2016

Dicembre 2015

Ottobre 2015

Settembre 2015

Agosto 2015

Giugno 2015

Aprile 2015

Marzo 2015

Febbraio 2015

Dicembre 2014

Novembre 2014

Ottobre 2014

Settembre 2014

Luglio 2014

Giugno 2014

Maggio 2014

Aprile 2014

Marzo 2014

Febbraio 2014

Gennaio 2014

Dicembre 2013

Novembre 2013

Ottobre 2013

Settembre 2013

Agosto 2013

Luglio 2013

Giugno 2013

Maggio 2013

Aprile 2013

Febbraio 2013

Gennaio 2013

Novembre 2012

Ottobre 2012

Settembre 2012

Agosto 2012

Luglio 2012

Giugno 2012

Aprile 2012

Il manzo giapponese Wagyu si presenta in Italia

11.09.2015

Giovedi 10 settembre, nello spazio "InKitchen Loft" a Milano, è stato presentato al mercato italiano il manzo giapponese Wagyu.

 

La carne di manzo giapponese WAGYU frequenta le tavole più prestigiose di tutto il mondo e sta conoscendo un momento di grande popolarità grazie al suo sapore, alla sua possibilità di essere cucinata e gustata anche in piatti diversi da quelli della tradizione nipponica.

 

 

Per questo il Ministero dell’Agricoltura, delle Foreste e Pesca Giapponese (MAF), rappresentato dall’Associazione per la promozione e l’esportazione del bestiame giapponese, ha deciso di presentare in modo originale e inedito questo prodotto anche sul mercato italiano dove, ad oggi, è poco conosciuto. L’occasione di EXPO è sembrata poi importante, immaginando che in questo periodo Milano e i suoi famosi ristoranti, fossero frequentati da una clientela colta, curiosa e internazionale. 


Cinque ristoranti sono stati invitati nei mesi scorsi, prima ad assaggiare il prodotto, poi ad apprenderne le caratteristiche grazie a cut-educational e show cooking guidati dal maestro signor Kazuo Eguchi. Dopo il test si son detti tutti entusiasti di provare a cucinare e proporre ai propri clienti un menù con libere interpretazioni del manzo WAGYU. Dal 19 al 25 settembre sarà possibile quindi sperimentare una nuova esperienza gastronomica da Cracco dell’omonimo Carlo Cracco, in Innocenti Evasioni di Eros Picco e Tommaso Arrigoni, da Mio in Park Hyatt Hotel guidato da Andrea Aprea, presso Orti di Leonardo con ai fornelli Domenico Lomeo e Davide Casati e da Tomoyoshi Endo che ha in cucina Shozo Kato di origini giapponesi.

Ad illustrare a Milano, alcune ricette della tradizione, lo chef Kazuo Eguchi, mentre il signor Kenichiro Kudo dell’Associazione, ha esposto le motivazioni dell’iniziativa “riteniamo questa occasione di rilievo internazionale, grazie alla fama dei ristoranti che si fan ambasciatori del nostro manzo e alla cornice di EXPO Milano che porta in questi mesi in Italia turisti e autorità da tutto il mondo. La promozione e la divulgazione dei nostri prodotti zootecnici è per noi un obiettivo importante, finora il mio paese a livello gastronomico era famoso più per i patti a base di pesce, per le molte varianti di salse, per la cura estetica nel realizzare i piatti, insita della nostra civiltà, ci auguriamo che presto sarà consuetudine apprezzare e gustare anche menù con la nostra ottima carne bovina”.

 

(Kenichiro Kudo illustra il progetto di valorizzazione del Wagyu in Italia)

 

Sono stati tre i piatti della tradizione giapponese proposti dallo chef Eguchi:

- Lo shabu-shabu. Son sottilissime fettine tagliate a velo passate nell’acqua bollente, appunto sciacquate, per poi essere servite con ponzu e salsa di sesamo. Un piatto raffinato e semplice al tempo stesso che valorizza le tipiche striature bianche della carne.

 - Tempura di manzo. Un piatto molto conosciuto al pari del sushi, ma solitamente realizzato con pesce o verdure miste è in questo caso preparato con la carne. Fritto con la leggerissima pastella di farina di riso e acqua che non copre il gusto pieno del WAGYU è piacevole al palato per la croccantezza esterna che si armonizza con la morbidezza della carne interna.

 - Bistecca di Wagyu. le fettine finemente marmorizzate, tagliate un po’ spesse, in questo caso dai tagli pregiati di filetto e sottofiletto, e cotte al sangue risultano molto tenere, tanto da essere gustate anche con i tipici bastoncini giapponesi. Ê consuetudine assaporarle con la salsa di soia o per un gusto più intenso con wasabi fresco.

 

Alla presentazione del Wagyu, Selecta era presente con Guido Bruzzo, uno dei tre soci fondatori dell'azienda, intervenuto al fine di illustrare lo stato della distribuzione del manzo gipponese sul mercato italiano.

 

(Guido Bruzzo, al centro, tra Kenichiro Kudo e lo chef Kazuo Eguchi)


Il prossimo appuntamento si svolgerà il 26 settembre alle ore 15,00 sempre negli spazi di InKitchen per i ringraziamenti e la premiazione finale alla presenza degli chef e autorità nipponiche.


 
Selecta e` Partner di:               Selecta sostiene l'alta formazione in cucina con:                   

Il sito internet Selecta è stato interamente realizzato in Italia
con tecnologie XHTML 1.0 Transitional, CSS 2.1, PHP 5, MYSQL 5.5, JQUERY 1.4.1

www.clayman.it

CLAYMAN - QUALITY MATTERS

CONTATTACI

SELECTA S.P.A.

Via del Sapere, 1 - 45030 Occhiobello (RO)

Tel: +39 0425 766333 - Fax: +39 0425 766366

E-mail: commerciale@selectaspa.it

 
Nome *Cognome *
Email *Telefono *
Località *Provincia *
Nazione *
Settore *
Messaggio * 
 
captcha Controllo Antispam *
      cambia immagine
 
Accetto il trattamento dei dati (legge Privacy) *